Ciao a tutti,
l’Audi E-Tron è la prima vettura ibrida a vincere una prova di durata da 24 ore e lo ha fatto con la più importante: Le Mans.

AUDIO etron

La bellissima Audi E-TRON

“Questo risultato è il frutto di tanto duro lavoro,” ha detto Beniot Treluyer, uno dei piloti della Audi, dopo aver vinto l’evento. “Ci siamo preparati bene per la gara, e ci sentivamo sicuri dopo la nostra vittoria nel 2011. Abbiamo anche lavorato con lo stesso personale tecnico, compreso il nostro ingegnere di pista e i nostri meccanici. Siamo molto motivati dal progetto ibrido. Penso che oggi sia stata scritta una nuova pagina nella storia automobilistica. ”
A differenza della Prius potrete avere nel vostro garage Audi E-tron con un potente turbo-diesel V6 per le ruote posteriori, ma anche andare con una potente batteria per le ruote anteriori che si ricarca anche con l’energia che raccoglie in frenata.
Audi non ha vinto solo la gara ma ha occupato tutto il podio: seconda un’altra Audi E-Tron e terza l’Ultra Audi.
La vettura non era l’unica ibrida in pista per la gara di quest’anno. Toyota ha colpito anche in pista con la sua LMP1, però, la vettura non ha terminato a causa di un incidente.

“Con il raggiungimento di questo ulteriore successo nella gara di endurance più importante al mondo i nostri ingegneri hanno dimostrato la loro competenza tecnologico in modo particolarmente impressionante,” ha dichiarato Rupert Stadler, Presidente del Consiglio di Amministrazione di AUDI AG. ”

La E-Tron è attualmente un prototipo, un modello di produzione dovrebbe essere disponibile fra poco tempo per i consumatori.

 

BUONA CORSA

 

MZ

#

2 Responses

  1. Nel 2007 ho comprato una Prius e ne sono molto sdsaidfotto. Ma non l’avrei fatto se avessi saputo che il programma di assistenza stradale e8 una volgare bufala pubblicitaria. La scelta di una vettura ibrida non e8 razionale, e8 emotiva.Se siete abituati a valutare i pro e i contro di ogni acquisto, allora non opterete certo per una Prius:in citte0 e8 scattante, agile, parca nei consumi e silenziosissima grazie al motore elettrico, ma che senso ha usare un’auto cosec ingombrante nel traffico urbano (naturalmente, per i taxi e8 un altro discorso)? fuori citte0 invece e8 rumorosa, e non appena provate a premere l’acceleratore al frastuono del motore a benzina si aggiunge quello del cambio automatico E-CVT a variazione continua (come negli scooter); vi sembrere0 di star guidando una Trabant. l’accelerazione e8 da piangere (siamo al di sotto della Fiat500, tanto per intenderci): se siete in pendenza, per quanto leggera, vi sorpassano anche le vecchiette in sedia a rotelle. la strumentazione e8 spartana, la posizione di alcuni comandi e8 infelice, la qualite0 del materiale usato per l’allestimento interno e8 modesta (e8 il massimo che si possa dire).Se invece seguite le vostre emozioni, allora il discorso cambia e il colpo di fulmine per quest’auto e8 garantito: scivolare in citte0 come su un cuscino d’aria, essere immersi (in arresto) in un abitacolo assolutamente silenzioso, guidare una vettura che e8 un concentrato di tecnologia ancora oggi piuttosto rivoluzionaria, contribuire a combattere l’inquinamento (le emissioni di CO2 della Prius sono estremamente basse), e infine, perche9 no?, far parte di quello sparuto gruppo di guidatori attenti all’ambiente che non hanno bisogno di un SUV per farsi notare, rendono il tempo passato nel traffico (anche negl’ingorghi!) un vero e insuperabile piacere.La vettura ha perf2 un enorme handicap: proprio la sua tecnologia, e non a caso la Toyota offre la solita garanzia di 3 anni sulla parte normale ma di ben 7 anni sulla parte elettronica. E per rassicurarvi offre anche un apparentemente stupendo programma di assistenza in caso di problemi su strada (prevedono l’intervento persino in caso siate rimasti senza benzina!). Disgraziatamente, ho avuto un problema all’estero ed Europ Assistance (che avrebbe dovuto erogare per conto della Toyota i servizi previsti) si e8 rifiutata d’intervenire. Potete leggere i dettagli della vicenda sul sito che ho appositamente creato (toyota.truffa.net) dove potrete anche ascoltare la registrazione telefonica tra me e la societe0 di soccorso, nel corso della quale l’operatore mi ha confermato che non intendevano dare seguito alle garanzie previste dal programma della Toyota, ma il succo e8 questo: secondo Toyota avevo diritto all’assistenza, secondo Europ Assistance no, e io ho dovuto cavarmela da solo. Provate a immaginare cosa significa questo quando siete all’estero con un’auto che in caso di guasti non potete nemmeno spingere fuori strada a causa delle particolari soluzioni progettuali impiegate! Indipendentemente dal mio caso particolare, la Toyota si e8 dimostrata inaffidabile. Oggi ci sono molte auto tecnologicamente rivoluzionarie; sceglietene una che sia supportata da un vero servizio d’intervento stradale.

  2. Nice post. I was checking constantly this weblog and I am inspired! Extremely helpful information particularly the ultimate section 🙂 I maintain such information a lot. I was seeking this certain information for a long time. Thank you and good luck.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.